16.573 CONDIVISIONI
24 Novembre 2018
15:06

Napoli, tre pitbull a guardia di un chilo di droga: ma i cani fanno le feste alla polizia

Gli agenti del commissariato di polizia Secondigliano, a Napoli, hanno scoperto al quartiere Miano un’abitazione abusiva in cui era custodito circa un chilo di droga. Gli utilizzatori dell’area avevano messo tre pitbull a guardia dell’edificio: ma i cani, una mamma e due cuccioli, si sono rivelati docili e hanno accolto con feste la polizia, che li ha salvati dalle pessime condizioni in cui erano tenuti. La droga e tutta l’area sono state sequestrate.
A cura di Francesco Loiacono
16.573 CONDIVISIONI
Uno dei pitbull messi a guardia della droga: gli animali si sono rivelati docili e sono stati salvati dalla polizia
Uno dei pitbull messi a guardia della droga: gli animali si sono rivelati docili e sono stati salvati dalla polizia

Avevano messo tre pitbull a guardia di un'abitazione abusiva in cui custodivano circa un chilo di droga. Ma i responsabili non avevano messo in conto la natura docile degli animali – una mamma e due cuccioli -, sottoposti per altro a privazioni e tenuti in pessime condizioni. Così quando gli agenti della polizia di Stato del commissariato Secondigliano sono intervenuti, ieri pomeriggio, i cani hanno fatto loro le feste, felici di aver trovato qualcuno che potesse salvarli. Così è stato. I poliziotti sono intervenuti a Napoli in via Cupa Cavone, al quartiere Miano: in una zona campestre era stata eretta una struttura abusiva adibita ad abitazione e deposito. L’edificio, composto da due stanze più servizi, era stato eretto in maniera del tutto abusivo, con tutti i confort: acqua corrente, allaccio elettrico, mobili e camin. Vicino all’abitazione erano stati costruiti un ricovero per gli attrezzi da giardinaggio e un ricovero per i cani, entrambi in muratura.

Nel ricovero trovavano riparo i tre pitbull, lasciati senza cibo e acqua. All'interno della struttura la polizia ha trovato una prima busta contenente circa 50 grammi di marijuana. Altra droga, circa 900 grammi di hashish, è stata invece trovata all’interno dell’intercapedine della stanza da letto. I proprietari della costruzione abusiva pensavano forse che la presenza degli animali, accusati spesso di essere una razza aggressiva, avrebbe "protetto" gli stupefacenti. Invece i cani, tutti sprovvisti di microchip, si sono rivelati subito non aggressivi e giocosi. Sono stati accuditi, rifocillati e affidati temporaneamente all’ospedale veterinario presso l’Asl Napoli 1 centro, in attesa di qualcuno che voglia adottarli. Tutti gli edifici abusivi sono stati sequestrati: proseguono adesso le indagini della polizia per individuarne gli utilizzatori.

16.573 CONDIVISIONI
A Port'Alba con la droga dello stupro in tasca: arrestati tre spacciatori a Napoli
A Port'Alba con la droga dello stupro in tasca: arrestati tre spacciatori a Napoli
Tentata rapina in una sala slot, le guardie giurate reagiscono: esploso un colpo di pistola
Tentata rapina in una sala slot, le guardie giurate reagiscono: esploso un colpo di pistola
Il cane anti-droga della polizia scopre droghe e munizioni nascoste davanti al garage
Il cane anti-droga della polizia scopre droghe e munizioni nascoste davanti al garage
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni