Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Tragedia, oggi, venerdì 7 febbraio, in via Aniello Falcone, al Vomero, quartiere collinare di Napoli, ritrovo di giovani e giovanissimi, soprattutto durante il fine settimana: per strada è stato rivenuto il cadavere di un ragazzo classe 2000, anche se le generalità non sono ancora state rese note. Sul posto i sanitari del 118, che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso, e i carabinieri, che indagano sulle cause della morte. Al momento i militari dell'Arma non escludono nessuna ipotesi, anche se quella più accreditata è che il giovane sia morte per cause naturali. Come da prassi in questi casi, sarà l'autopsia a fare luce su cosa sia accaduto al ragazzo.

Qualche settimana fa, il 24 gennaio scorso, una macabra scoperta venne effettuata a Torre del Greco, nella provincia di Napoli: in via Montedoro, non molto lontano dall'ospedale Maresca, venne rivenuto il cadavere mummificato di un uomo. A trovare il cadavere alcuni operai impegnati in controlli idrici in zona, che hanno lanciato subito l'allarme: sul posto i sanitari e i carabinieri; si suppone, visto l'avanzato stato di decomposizione del cadavere, che l'uomo fosse morto da tempo.