Il vetro rotto dell’ambulanza del 118 – foto Nessuno tocchi Ippocrate
in foto: Il vetro rotto dell’ambulanza del 118 – foto Nessuno tocchi Ippocrate

Intorno alle 18 di ieri, 23 giugno, un'ambulanza del 118, con a bordo infermiera e autista, viene chiamata a Toledo, precisamente in vico Santa Maria delle Grazie, per soccorrere un uomo ubriaco. I parenti di quest'ultimo avrebbero voluto che venisse trasportato in ospedale, ma lui non era affatto d'accordo: dopo essere stato posizionato sulla barella e caricato sul mezzo, si è alzato improvvisamente rompendo le cinghie della barella e poi ha spaccato il vetro dell'ambulanza con una testata. Si legge sulla pagina Facebook dell'associazione ‘Nessuno Tocchi Ippocrate': "L’infermiere fa appena a tempo a fuggire altrimenti oltre ai suppellettili de mezzo di soccorso ci sarebbe stata anche una vittima. Alla fine l’ubricone con una testata sfonda il vetro posteriore del mezzo ed esce da quello spazio piccolissimo".

Ieri un'altra aggressione agli operatori sanitari a Napoli

Sempre nella giornata di ieri a Napoli due infermieri sono stati aggrediti al Pronto soccorso dell'ospedale Loreto Mare. Stando a quanto si apprende, i due operatori sanitari sono stati insultati e aggrediti dal figlio di una paziente che lamentava diarrea da 20 giorni. L'uomo avrebbe preso a calci e a pugni i due infermieri e solo l'intervento della polizia avrebbe scongiurato conseguenze peggiori. I due infermieri sono stati medicati in pronto soccorso e sono stati dimessi con una prognosi di  5 e 10 giorni.