Gettato come spazzatura in un burrone, che effettivamente di rifiuti era colmo: un cucciolo di cane è stato salvato a Napoli dai vigili del fuoco. L'animale è stato notato da alcuni cittadini in via Don Bosco, alla Doganella, in una scarpata, di fronte all'edificio una volta sede della Provincia, che hanno allertato prontamente le forze dell'ordine. Sul posto sono giunti i vigili del fuoco, che hanno riscontrato non poche difficoltà a calarsi nella scarpata, data proprio la presenza di un cumulo di rifiuti, che da anni vengono gettati impunemente nel burrone: alla fine, però, il cucciolo è stato tratto in salvo.

Con questo salvataggio, salgono a 7 i cuccioli rinvenuti nella scarpata di via Don Bosco e portati in salvo. Anche in questo caso, il cane è stato affidato alle cure dell'Asl di competenza e poi affidato alle associazioni animaliste del territorio, che si occuperanno di trovargli una famiglia e una casa dalle quali essere amorevolmente accolto.