[Immagine di repertorio]
in foto: [Immagine di repertorio]

Era ricercato da tre mesi il diciottenne partenopeo che questa mattina è stato arrestato all'interno dell'ospedale "Civile – San Giovanni Di Dio" di Frattamaggiore, nel Napoletano, dai militari dell'arma. Il giovane si era recato nel reparto di Neonatologia della struttura ospedaliera di via Pirozzi per vedere il figlio appena dato alla luce dalla sua compagna, una ragazza minorenne del posto, quando è stato arrestato dai carabinieri della locale compagnia di Frattamaggiore. I militari dell'arma lo hanno bloccato dopo tre mesi di ricerche: il giovane si era infatti reso irreperibile da circa novanta giorni, quando era scappato dalla comunità dove era stato collocato dall'autorità giudiziaria, perché gravemente indiziato con l'accusa di rapina.

Il diciottenne si era allontanato all'inizio di agosto, sparendo nel nulla per circa novanta giorni. Ma la voglia di vedere il figlio appena nato era tale che ha fatto intuire ai carabinieri che fosse l'occasione giusta per ritrovarlo: ed è stato infatti così. Il giovane, originario del quartiere napoletano di San Ferdinando, in pieno centro storico partenopeo, era stato raggiunto da una misura cautelare lo scorso mese di luglio, quando il Tribunale per i Minorenni di Napoli lo aveva assegnato ad una comunità dopo l'accusa di rapina. Ma era riuscito a scappare e a rendersi irreperibile per tre mesi, fin quando non è stato arrestato nell'ospedale di Frattamaggiore. Dopo le formalità di rito, il giovane è stato accompagnato all'istituto penale per minorenni di Nisida.