immagine di repertorio
in foto: immagine di repertorio

Due poliziotti sono rimasti feriti nella serata di ieri, 14 novembre, nei pressi di piazza Garibaldi, dopo essere finiti con l'automobile di servizio contro uno spartitraffico di metallo. L'incidente è avvenuto intorno alle 22, mentre la volante, insieme ad altri colleghi, durante un inseguimento. I due agenti, trasportati in ospedale, hanno riportato delle contusioni ma non sono gravi, entrambi hanno avuto una prognosi inferiore ai venti giorni.

La nota di ricerca era arrivata dalla Polizia Stradale di Frosinone: un gruppo di ladri, responsabili di una serie di furti effettuati in Ciocaria, si stava dirigendo verso Napoli. L'automobile è stata intercettata nei pressi della Stazione Centrale ed è partito l'inseguimento. Durante la folla corsa, però, l'auto della polizia è uscita di strada e nell'impatto si è danneggiata gravemente. I poliziotti sono stati soccorsi dai sanitari del 118 e accompagnati all'Ospedale del Mare e al Cardarelli; nessuno dei due e grave, gli esami diagnostici non hanno rivelato ferite preoccupanti.

In piazza Garibaldi è intervenuta anche una pattuglia dell'Unità Infortunistica Stradale della Polizia Municipale, guidata dal capitano Antonio Muriano, che si è occupata dei rilievi per ricostruire la dinamica dell'impatto. Si vaglia la possibilità che lo scontro con lo spartitraffico possa essere stato ripreso da qualche telecamera di videosorveglianza installata nella piazza. L'automobile dei ladri in fuga è stata successivamente rinvenuta abbandonata a Succivo, in provincia di Caserta.