Per l’edizione 2019 dell’iniziativa “Natale da favola” organizzata dal Comune di Torre del Greco, l’Accademia Magna Graecia presenterà il progetto “Ritrova-menti”, ideato dall’attrice Sarah Falanga. L’evento sarà articolato in due momenti a ingresso gratuito, previsti per il 26 e 27 dicembre che avranno luogo presso la sala conferenze dell’ex orfanotrofio SS. Trinità. Il primo sarà “Natale in casa di donne”, liberamente tratto da Eduardo De Filippo, e si realizzerà il 26 dicembre 2019, alle ore 21.00. Lo spettacolo è un’importante sperimentazione sulla dimostrazione dell’universalità della drammaturgia di Eduardo De Filippo. "L’interpretazione tutta al femminile dei personaggi del celebre copione ‘Natale in casa Cupiello', troppo imitato e scimmiottato, è una grande sfida – spiega Sarah Falanga -. Vogliamo dimostrare che se è vero che Eduardo ha scritto testi di essenza e contenuto universale tanto da guadagnarsi un posto tra “i miti” del teatro, è anche vero che quella stessa drammaturgia non perderà la sua verità e la sua essenza se interpretata e non imitata. L’universalità non conosce limiti di tempo, di maschere, di sesso"

Il secondo appuntamento sarà il invece il 27 dicembre, alle ore 21, con lo spettacolo ‘E lucevan le stelle' "È un avvicendarsi di ricordi dell’anima e di immagini fantastiche riferibili ai miti della musica di ogni genere e di ogni tempo. Poesia e musica, romanze e ballate si plasmano dando vita al sogno di uno spettatore del tempo, che altri non è se non l’autore dello spettacolo, attore e spettatore dello stesso”. In scena con gli attori dell’Accademia Magna Graecia, anche tre musicisti dal vivo: Vincenzo De Caro (chitarra), Nicola Balbi (batteria) e Diego Gatto (basso). “Non vi saranno distanze “istituzionali” tra il pubblico e gli attori – conclude Sarah Falanga – “ma sarà una sperimentazione di meta-teatro nella totale interazione col pubblico. Il teatro non è una “cosa” lontana dalla gente. Il Teatro è della gente, racconta della gente, vive grazie alla gente e per la gente…Vi aspettiamo, dunque, per godere, insieme, di questa magia". L’ingresso a entrambi gli spettacoli della rassegna “Natale da favola” sarà gratuito fino a esaurimento posti.