Operazione della Polizia Municipale di Napoli per tutelare l'incolumità dei più piccoli: i vigili urbani dell'Unità Operativa Tutele Emergenze Sociali e Minori hanno infatti chiuso due asili nido che non avevano le necessarie autorizzazioni per essere aperti e per esercitare l'attività scolastica. I gestori dei due asili nido sono stati diffidati dal non proseguire più l'attività e sanzionati con multe comprese tra i cinquemila e i quindicimila euro.

Nel corso delle operazioni nelle due scuole, ubicate nella "Napoli bene", una in via Cilea, al Vomero – quartiere collinare di Napoli – e l'altra alla Riviera di Chiaia, gli agenti della Municipale hanno riscontrato gravi irregolarità per quanto riguarda i requisiti urbanistici e igienico-sanitari: nelle due scuole mancavano, ad esempio, locali adibiti alla preparazione dei pasti e al riposo dei bambini ospitati. Una delle due strutture, inoltre, pur avendo una licenza da ludoteca, ospitava i piccoli per l'intera giornata. In totale, nelle due scuole i vigili urbani hanno riscontrato la presenza di 21 bambini al di sotto dei tre anni di età, che sono stati tutti riaffidati ai genitori.