Scuola Militare Nunziatella di Napoli, è tempo di "Mak P 100": nell'istituto di formazione dell’Esercito ubicato a Pizzofalcone, tra i più antichi al mondo, anche quest'anno ha luogo la cerimonia del MAKπ100. Di che si tratta? È una cerimonia che segna idealmente i 100 giorni al termine del ciclo formativo degli allievi del 229° corso, prossimi alla maturità. Il "Mak P 100", che va avanti fin dal 1840, ha tra i suoi momenti emblematici il “passaggio della Stecca”; gli allievi giunti ormai al termine del triennio di studi, cedono agli allievi più giovani la tradizionale "Stecca", riproduzione in grande scala di un piccolo attrezzo in legno, espediente che permetteva un tempo di lucidare i bottoni metallici della giubba, senza sporcare il tessuto.

Il Generale di Corpo d’Armata Giovanni Fungo, Comandante per la Formazione, Specializzazione e Dottrina dell’Esercito  si è rivolto così ai ragazzi e alle ragazze della scuola:

«…Con la cerimonia del Mak p 100, volgono alla meta finale i vostri studi, ma non quello che avete imparato, gli esami che avete affrontato, la formazione che avete ricevuto; l’impegno e il sacrificio, aspetti essenziali dell’educazione militare che, come recita il motto della Scuola, preparano “alla vita e alle armi”, ad “essere più che sembrare” sono parametri con cui misurare il proprio coraggio; senz’altro vi portano ad andare controcorrente, anche nei confronti della vostra età, più vicina a un naturale divertimento…».

Durante la cerimonia sono state assegnate diverse borse di studio per premiare allievi ed ex allievi della Scuola Militare Nunziatella che si sono particolarmente distinti per rendimento scolastico e attitudine militare. La cerimonia militare, come consuetudine, è seguita dalla “Serata di Gala” nella prestigiosa cornice di Castel Sant’Elmo; il tradizionale appuntamento è tra i più significativi per la città di Napoli e negli ultimi anni ha acquisito, oltre all’indubbia valenza sociale, uno scopo benefico.