L'Operazione Spiaggia Pulite arriva a Castellabate, nel Salernitano: i volontari, assieme a semplici cittadini e bambini, si sono messi al lavoro per ripulire la vasta area costiera della zona, per regalare dunque una spiaggia più pulita del solito, nello splendido scenario reso famoso in tempi recenti dal film "Benvenuti al Sud" con Alessandro Siani e Claudio Bisio. L'iniziativa, organizzata dall'assessorato all'ambiente del comune di Castellabate presieduto da assieme a Legambiente Campania, ha visto anche la partecipazione di associazioni, operatori della Sarim e della Castellabate Servizi, la Capitaneria di Porto e ad alunni e docenti del locale Istituto Comprensivo.

"Queste sono giornate importanti per l'ambiente, anche perché a livello nazionale il problema ambientale è molto sentito", ha spiegato il Maresciallo Sandro Rizzo, della Capitaneria di Porto. Dello stesso avviso il sindaco Costabile Spinelli, primo cittadino di Castellabate, che ha aggiunto: "Si tratta di una manifestazione simbolica, che facciamo per sensibilizzare su questo tema e soprattutto educare al rispetto dell'ambiente, partendo dai più piccole e dalle scuole". Tra i rifiuti raccolti, in massima parte erano cannucce e sigarette, come certificato dalla catalogazione effettuata dai volontari. "I ragazzi hanno censito cento metri lineari, ed ora abbiamo un quadro di quanti e quali rifiuti ritroviamo sulle nostre coste", ha aggiunto invece Mariateresa Imparato, presidente Legambiente Campania, anch'essa presente sul litorale di Castellabate per l'azione dimostrativa di quest'oggi. Tanti i ragazzi che, entusiasti, si sono prodigati nel ripulire la spiaggia: nella speranza che possano essere, domani, dei cittadini migliori di quelli che attualmente non riescono a mantenere pulito l'ambiente, gettandovi i rifiuti come se nulla fosse.