Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Avrebbe violentato un bambino di 9 anni: con l'accusa di violenza sessuale su un minore, una dottoressa di 61 anni, residente a Napoli, è stata arrestata dai carabinieri su disposizione del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, che ha coordinato le indagini. Stando a quanto hanno stabilito gli inquirenti, le violenze sessuali sarebbero avvenute a Castel Volturno, nella provincia di Caserta, in una casa vacanze nella disponibilità della dottoressa. La piccola vittima sarebbe, come detto, un bimbo di soli 9 anni, figlio dei vicini di casa della 61enne.

Le indagini hanno stabilito che gli abusi sessuali sarebbero avvenuti quando i genitori del piccolo lo hanno lasciato in custodia, per qualche ora, proprio alla dottoressa. La donna lo avrebbe condotto in una stanza della casa e, dopo averlo quasi interamente spogliato, lo avrebbe costretto a praticargli atti sessuali, in maniera anche vigorosa, tanto da procurare al piccolo delle lesioni agli organi genitali. Sono stati proprio i problemi del bambino ad insospettire i genitori: le lesioni sono state confermate da analisi mediche, che hanno fatto scattare le indagini. Anche la piccola vittima, ascoltata dagli inquirenti, avrebbe confermato le violenze compatibili con le ferite riportate. La dottoressa è stata arrestata e portata in carcere, dove è a disposizione dell'Autorità Giudiziaria competente.