Una storia che fa rabbrividire quella che arriva da Napoli e che parla dell'ennesima violenza sessuale in famiglia: a perpetrarla, ai danni delle figlie minorenni, un uomo di 45 anni, arrestato dai carabinieri della compagnia di Pianura, su disposizione del gip del Tribunale di Napoli Nord, con l'accusa di violenza sessuale aggravata. A far partire le indagini è stata una denuncia della madre delle bambine, separata dall'uomo, che nel 2017 ha raccolto le testimonianze delle due figlie – una adolescente e l'altra di pochi anni d'eta – che le hanno raccontato gli abusi subiti da parte del padre. Le bambine hanno riferito di violenze sessuali subite dal 2013 al 2017, quando i genitori erano già separati, a casa dei nonni paterni.

Le due minori, ascoltate dalla Procura di Napoli Nord con la consulenza di una psicologa, hanno confermato quanto riportato nella denuncia esposta dalla madre. Anche la consulenza psicologica disposta dai magistrati confermerebbe al veridicità del racconto, tanto da far scattare le manette per il 45enne napoletano. Secondo il procuratore Francesco Greco, il racconto delle bambine troverebbe "riscontri anche da una consulenza medica".