Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Ancora un episodio di violenza e crudeltà sugli animali a Sala Consilina, cittadina della provincia di Salerno. Ancora un cane randagio ferito a colpi di fucile: a trovare l'animale sono stati alcuni residenti di via Cappuccini, ieri, mercoledì 10 luglio, che hanno notato il cane riverso sull'asfalto. Immediatamente, qualcuno lo ha portato dal veterinario perché gli venissero fornite le cure del caso: dopo la visita, il medico ha effettivamente constatato che il cane era stato ferito da alcuni pallini di fucile. Fortunatamente, il randagio non dovrebbe essere in pericolo di vita. La vicenda verrà denunciata alle forze dell'ordine affinché possano individuare il responsabile di tale crudeltà.

Il precedente: cagnolina incinta presa a fucilate

C'è un precedente tristemente simile, altrettanto crudele, a Sala Consilina. Lo scorso mese di febbraio, in località Sant'Antonio, una cagnolina incinta di otto cuccioli fu trovata agonizzante in strada: aveva perso molto sangue. In soccorso dell'animale arrivarono prontamente i volontari dell'Oipa, che portarono la cagnolina dal veterinario: anche in quel caso, la diagnosi fu la stessa, colpita da pallina di fucile. Qualche giorno dopo, è arrivata la splendida quanto inaspettata notizia: la cagnolina era stata salvata ed era riuscita a partorire i suoi cuccioli.