Un intervento di chirurgia robotica, eseguito all'Istituto oncologico Pascale di Napoli, che ha dello straordinario: quattro tumori eliminati allo stesso paziente con un solo intervento.  Protagonista un uomo di 70 anni, della provincia di Napoli. Il paziente, dopo un esame di routine del Psa, ha scoperto di avere un cancro molto aggressivo alla prostata. Si sarebbe dovuto operare subito, gli aveva detto l'oncologo a cui si era rivolto prescrivendogli una Tac e una scintigrafia. Tuttavia, arriva la pessima diagnosi: l'uomo scopre di avere altri tre tumori, non metastasi ma primitivi, tutti indipendenti l'uno dall'altro: due al rene destro, uno al sinistro.

L'equipe di Sisto Perdonà, direttore del reparto Urologia del Pascale, ha eliminato i quattro tumori con un unico intervento di chirurgia robotica. L'intervento è durato 2 ore: ha ripulito  la prostata, quasi completamente invasa dalla neoplasia, e i due reni. Eccezionale – riferisce il Pascale in una nota – anche la ripresa del paziente: dopo solo tre giorni dall'intervento  – effettuato col robot da Vinci XI – il paziente è tornato a casa. Sarà la biopsia a decidere se dovrà effettuare ulteriori terapie. "Mi auguro – dice il direttore generale dell'Istituto dei tumori di Napoli, Attilio Bianchi – che il paziente si liberi completamente della malattia. Il caso è sicuramente eccezionale. Ed ha, per sua fortuna, ricevuto un trattamento all'altezza della sua assoluta e peculiare complessità". In Europa e negli Stati Uniti non si registrano casi di chirurgia robotica con un solo intervento su quattro tumori.