L'intera comunità di Ottaviano, cittadina alle pendici del Vesuvio, nella provincia di Napoli, è sconvolta per la morte di Laura Arboletti, portata via a soli 41 anni dalla meningite. Il calvario di Laura comincia ad inizio ottobre, con febbre molto alta, nausea e vomito che non la lasciano in pace. Al persistere della sintomatologia – all'inizio si pensava ad una comune influenza – Laura si decide ad andare in ospedale. Al nosocomio Cotugno di Napoli, specializzato nel trattamento delle malattie infettive, arriva la diagnosi: meningite pneumococcica. Laura combatte con tutte le sue forze ma purtroppo martedì sera va in coma: ieri, invece, il decesso.

Sposata con Federico, con cui aveva da poco comprato una nuova casa e stava per trasferircisi, la 41enne lascia 4 figli piccoli; l'ultimogenito è venuto alla luce soltanto tre mesi fa. Increduli parenti e amici, che sui social network hanno espresso tutto il loro dolore per l'improvvisa morte di Laura. I funerali della giovane mamma si sono svolti oggi ad Ottaviano.