Un'operazione da molti definita "sacrilega" se non "ai limiti della blasfemia" quella compiuta da militanti di Forza Nuova a Pagani. Alcuni militanti della formazione di estrema destra hanno infatti attaccato alla statua di Sant'Alfonso, patrono del comune salernitano, un cartello con la scritta "Basta Islam": una protesta che però è apparsa quantomeno "infelice" nella tempistica visto che, proprio questa notte, dall'altra parte del mondo alcuni fanatici religiosi cristiani entravano armati nelle moschee della Nuova Zelanda, aprendo il fuoco e lasciando sul terreno oltre trenta morti tra gente comune che stava semplicemente pregando. I commenti indignati di diversi paganesi e non solo all'iniziativa di Forza Nuova sono apparsi su Facebook, molti dei quali anche da associazioni cattoliche che hanno preso le distanze da questa "manifestazione".

Il cartello di Forza Nuova con la scritta "Basta Islam" sulla statua di Sant'Alfonso a Pagani. [Foto / Forza Nuova Agro Nocerino Sarnese]
in foto: Il cartello di Forza Nuova con la scritta "Basta Islam" sulla statua di Sant’Alfonso a Pagani. [Foto / Forza Nuova Agro Nocerino Sarnese]

"In serata i nostri militanti hanno messo uno striscione nella mani della statua di Sant'Alfonso nella piazza centrale di Pagani che recitava "Basta Islam". La scelta della statua di Sant'Alfonso Maria De Liguori non è a caso, infatti il santo ha scritto più opere riguardanti l'islam", hanno spiegato i militanti di Forza Nuova sulla pagina Facebook della sezione dell'agro nocerino-sarnese, "Forza Nuova resta l'unico partito ad opporsi all'invasione islamica che porta con sé valori incompatibili con la nostra tradizione (vedi poligamia e trattamento della donna), inoltre è stato calcolato che visto il tasso demografico e in seguito al fenomeno immigratorio tra 50 anni l'Europa sarà a maggioranza islamica. Venendo meno così la base su cui è nata l'Europa cioè la cristianità. Forza Nuova unica opposizione!"