469 CONDIVISIONI
19 Dicembre 2019
21:11

Palpeggia una donna in strada: arrestato e condannato a 10 mesi per direttissima

Un uomo di 32 anni è stato arrestato dopo che aveva palpeggiato una donna di 52 anni al Centro Direzionale di Napoli. Incastrato dalle telecamere di videosorveglianza, l’uomo è stato arrestato per violenza sessuale aggravata. In mattinata, è stato giudicato con rito direttissimo e condannato a dieci mesi di reclusione, con pena sospesa.
A cura di Giuseppe Cozzolino
469 CONDIVISIONI

Palpeggia una donna in strada all'interno del Centro Direzionale di Napoli, ma viene arrestato e processato per direttissima, venendo anche condannato a dieci mesi di reclusione, con sospensione della pena. Il tutto è avvenuto in pieno giorno, alla luce del sole: la vittima è una donna di cinquantadue anni napoletana che si trovava tra i palazzi del Centro Direzionale. Ad un certo punto, improvvisamente, le si è avvicinata un uomo in sella ad una bicicletta: l'uomo, una volta arrivato a fianco della donna, l'ha quindi palpeggiata, cercando contestualmente di allontanarsi. Ma la donna, immediatamente dopo essere stata palpeggiata, ha iniziato ad urlare, mettendo così in allarme alcune guardie giurate che prestano servizio all'interno del Centro stesso e che sono accorse a vedere cosa stesse succedendo.

I vigilantes hanno così raggiunto subito l'uomo dopo una breve rincorsa mentre si stava allontanando a bordo della propria bicicletta, e lo hanno bloccato. Quindi, le stesse guardie giurata hanno avvisato il 112 per richiedere ai carabinieri di intervenire: i militari dell'Arma, giunti sul posto, hanno quindi arrestato l'uomo, risultato essere un trentaduenne di Roccarainola e già pregiudicato, portandolo in caserma. La donna palpeggiata lo ha quindi denunciato, mentre gli agenti hanno proceduto ad esaminare le immagini delle telecamere di videosorveglianza interne al Centro Direzionale, ricostruendo così il tutto. L'uomo, dopo le formalità di rito, è stato arrestato per violenza sessuale aggravata e, in mattinata, è stato giudicato con rito direttissimo e condannato a dieci mesi di reclusione, con pena sospesa.

469 CONDIVISIONI
Bimba di 10 mesi intossicata dalla cannabis: ricoverata in gravi condizioni al Santobono
Bimba di 10 mesi intossicata dalla cannabis: ricoverata in gravi condizioni al Santobono
La bimba di 10 mesi intossicata dalla cannabis è fuori pericolo: sciolta la prognosi
La bimba di 10 mesi intossicata dalla cannabis è fuori pericolo: sciolta la prognosi
Invitata a pranzo e stuprata da due uomini a Napoli: condannati a 5 anni e 8 mesi di carcere
Invitata a pranzo e stuprata da due uomini a Napoli: condannati a 5 anni e 8 mesi di carcere
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni