Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Una turista giapponese è stata portata d'urgenza all'ospedale Cardarelli a causa di un parto prematuro: la donna, infatti, era al settimo mese di gravidanza mentre si trovava sull'isola. Per lei, dopo un primo momento di paura, una volta capito che si trattasse di un parto, è stato disposto il trasferimento in eliambulanza dal nosocomio di Capri al Cardarelli di Napoli, dove tutto è andato poi per il meglio. La turista giapponese si trovava a Capri per una comune vacanza autunnale sull'Isola Azzurra, quando improvvisamente ha iniziato ad avere dei dolori, temendo per la salute del proprio figlio in grembo.

Portata così al pronto soccorso dell'ospedale Capilupi di Capri, il ginecologo di turno che ha visitato la donna giapponese si è accorto subito che non ci fosse nulla di grave ma che in realtà fosse semplicemente iniziata la rottura prematura delle membrane. Per evitare problemi legati ad un parto sull'Isola Azzurra, vista la mancanza di strutture idonee, è così stato disposto un trasferimento d'urgenza all'ospedale Cardarelli di Napoli dove completare la messa al mondo del figlio. Attraverso la Core, la Centrale Operativa Regionale del 118, è stata quindi chiamata una eliambulanza, che è giunta all'eliporto di Damecuta ad Anacapri, nella parte occidentale dell'isola, con la quale la donna è stata soccorsa e portata sul continente. Giunta nel nosocomio partenopeo, la donna ha ricevuto le cure e l'assistenza del caso ed ha portato così a termine il parto, avvenuto in leggero anticipo rispetto ai canonici nove mesi.