Il Dottor Trumpini è un po' Donald Trump e un po' Matteo Salvini. Il risultato è tragicomico. Non è un esperimento in laboratorio, ma è la nuova parodia di Pasquale Palma. Il comico e cabarettista continua a costruire i suoi personaggi attraverso miniclip sui social network. Dopo Chiara Ferragni, Rosy Abate e la recente imitazione di Papa Francesco I, Pasquale Palma si inventa un incrocio pericolosissimo tra il Presidente degli Stati Uniti d'America e il leader della Lega: "Sono un mostro! E il fatto più bello è che voi mi voterete". 

Il personaggio è una estremizzazione della cattiva politica e delle idee preconcette più errate: sessismo, razzismo e ignoranza. "Daremo armi a tutti, le armi di cittadinanza ma non alle donne. Alle donne diamo le scope elettriche di cittadinanza". E sugli stranieri: "Mettiamo tutti i cinesi in una casa e li bombardiamo. Pieni poteri! Decido tutto io". Fortunatamente è solo una parodia, ma Pasquale Palma ha centrato con la sua satira il punto. Il personaggio del  "Dottor Trumpini" incarna lo stereotipo del "cattivismo" politico e sociale, quello che sfrutta paura e disuguaglianza sociale per guadagnare consenso e posizioni.