5 Gennaio 2018
21:28

Paura a Marigliano, un 30enne ubriaco semina il panico sul corso con una pistola giocattolo

Completamente ubriaco, ha molestato alcune ragazzine e poi, impugnando una pistola che poi si è rivelata essere falsa, ha minacciato e infastidito diversi gruppetti di minorenni.
A cura di En.Ta.

Paura in pieno centro a Marigliano, città metropolitana di Napoli. Stando a quanto riporta Il Mattino, un ragazzo di 30 anni di nazionalità ucraina ha seminato il panico in corso Umberto, il cuore della movida del paese. Completamente ubriaco, ha molestato alcune ragazzine e poi, impugnando una pistola che poi si è rivelata essere falsa, ha minacciato e infastidito diversi gruppetti di minorenni che erano fuori ai bar del centro.

Sempre secondo quanto riporta il Mattino, fuori dal bar Just il 30enne avrebbe chiesto una sigaretta ad alcuni giovani e di fronte al loro rifiuto li avrebbe spintonati dando il via a una rissa furibonda. L'uomo ha poi estratto la pistola giocattolo e ha terrorizzato tutti. Pensando di trovarsi di fronte a un'arma vera e quindi pericolosa, i passanti sono scappati tra urla e spintoni in un fuggi fuggi generale. Una pattuglia dei carabinieri dei carabinieri della stazione di Marigliano, sotto il comando del maresciallo Raffaele Di Donato, ha bloccato il ragazzo e lo ha disarmato. Già noto alle forze dell'ordine e visibilmente ubriaco, il 30enne è stato trasportato all'ospedale di Nola.  La pistola in suo possesso, come detto, si è rivelata un'arma giocattolo e quindi innocua.

Il campione del mondo di jiu-jitsu Leandro Lo ucciso con un colpo di pistola durante una lite
Il campione del mondo di jiu-jitsu Leandro Lo ucciso con un colpo di pistola durante una lite
15 di Videonews
Premio legalità
Premio legalità "19 luglio 1992", Terra Viva premia anche Fanpage.it
Covid Campania, oggi 8.239 contagi e 8 morti: bollettino di giovedì 21 luglio 2022
Covid Campania, oggi 8.239 contagi e 8 morti: bollettino di giovedì 21 luglio 2022
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni