Caccia all'uomo che questa mattina ha diffuso il panico nell'ufficio postale di Pomigliano d'Arco, nella provincia di Napoli. L'uomo, approfittando dell'ingresso secondario dell'ufficio smistamento, è entrato pistola in pugno e volto travisato nell'ufficio postale di via Ercole Cantone, come riporta Pomigliano Live. L'uomo si è poi diretto alle casse e, sotto la minaccia della pistola, ha costretto i dipendenti a consegnargli il denaro, per poi dileguarsi a bordo di un furgone bianco.

Nell'ufficio postale sono arrivati i carabinieri di Pomigliano d'Arco, che indagano sulla vicenda. I militari dell'Arma, che si sono messi subito sulle tracce del rapinatore, poco dopo la rapina hanno rinvenuto il furgone bianco con il quale l'uomo si è dileguato sulla Strada Statale 162, all'altezza di Cercola, ma del malvivente nessuna traccia. I carabinieri stanno ora visionando le immagini delle telecamere nella speranza di avere elementi utili all'identificazione del rapinatore. Il bottino con il quale l'uomo è riuscito a darsi alla fuga non è stato ancora quantificato.