110 CONDIVISIONI

Due operai morti a Pianura, i lavori nella villetta erano abusivi

Due operai a nero, un cantiere senza autorizzazioni, lavori abusivi: è linea sulla quale lavora la Procura di Napoli e il nucleo Antiabusivismo della Polizia Municipale per indagare sul crollo costato la vita a 2 persone ieri a Pianura, periferia Nord Occidentale di Napoli. Disposte le autopsie sulle vittime. Una di loro è ancora senza nome,
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Napoli Fanpage.it
A cura di Redazione Napoli
110 CONDIVISIONI
Immagine

C'è una indagine per abusivismo edilizio che coinvolge anche il proprietario della villetta alla periferia Ovest di Napoli, a Pianura, tra via Caianiello e via Archimede, nella zona di Masseria Grande, dove ieri, 1 giugno, due operai sono morti, inghiottiti dal pietrisco e dalla terra franati mentre operavano uno sbancamento. Ciro Perrucci, 61 anni,  operaio  che arrotondava con lavoretti di muratura; con lui un ventenne nordafricano rimasto ad oggi senza nome: in tutto erano in quattro, due italiani e due stranieri. La Procura di Napoli ha appurato che i lavori, disposti dal proprietario della villetta, un assicuratore, così si sono presentati ai carabinieri accorsi al momento del cedimento del terrapieno, non erano a norma, cosa che peraltro si può desumere anche da come non era recintato il luogo e non contrassegnato a norma di legge. Sulla vicenda indaga coi carabinieri anche il Nucleo Antiabusivismo della Polizia Municipale.

A Pianura gli abusi edilizi d'estate sono più frequenti delle zanzare: un territorio mangiucchiato da ville e villette, da garage e piazzali sorti in spregio ad ogni norma di tutela edilizia, squadre di operai specializzati a realizzare nottetempo e rapidamente i pilastri e le piattaforme di cemento armato sulle quali far rapidamente sorgere case e casarelle, spuntate come funghi senza alcun piano regolatore, violentando anche l'assetto idrogeologico.

I corpi dei due poveri operai morti saranno sottoposti ad autopsia disposta dal magistrato di turno; i funerali non sono stati ancora fissati. E ora si cerca di sapere, attraverso le deposizioni dei suoi compagni di lavoro, chi fosse l'operaio immigrato senza nome.

110 CONDIVISIONI
Campi da Padel a Napoli: sono abusivi: arriva la polizia e sequestra tutto
Campi da Padel a Napoli: sono abusivi: arriva la polizia e sequestra tutto
Crollo al supermercato Esselunga in costruzione, ci sono tre morti e operai dispersi
Crollo al supermercato Esselunga in costruzione, ci sono tre morti e operai dispersi
Galleria Umberto, sequestrato un altro locale: i vigili scoprono due operai nei sotterranei
Galleria Umberto, sequestrato un altro locale: i vigili scoprono due operai nei sotterranei
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views