Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Blitz dei carabinieri del Nas di Napoli in una gelateria di piazza Carità, nel cuore di Napoli. I militari dell'arma hanno scoperto infatti carenze igienico-sanitarie e strutturali nei laborati di produzione dei gelati e nel deposito che si trovano al piano interrato della gelateria stessa, procedendo così alla chiusura amministrativa di entrambi, nonostante gli ambienti fossero tecnicamente attrezzati. Piazza Carità, del resto, è uno dei punti più trafficati da turisti e cittadini, trovandosi "incastonata" tra i Quartieri Spagnoli e Monteoliveto, unendo via Cesare Battisti a Via Toledo, il cuore dello shopping partenopeo. Di conseguenza, l'attenzione delle forze dell'ordine negli esercizi commerciali e maggiormente in quelli di genere alimentare, è massima.

Chiuso anche un ristopub ed il deposito di un supermercato

L'operazione dei carabinieri non è stata l'unica sul territorio napoletano in queste ultime ore. A Forio d'Ischia è stato chiuso un ristopub sempre per gravi e diffuse carenze igienico-sanitarie, così come a Marigliano, dove sul corso Umberto è stato chiuso il deposito di un supermercato: nell'area esterna, infatti, questo era stato attrezzato con celle frigorifere di tipo industriale, sebbene il deposito fosse privo di ogni autorizzazione ed in condizioni igienico-sanitarie e strutturali pessime e a loro volta prive di ogni requisito minimo. Nell'operazione, sequestrati anche ottanta chilogrammi di prodotti alimentari tra cui pane, panini, pasta farcita ed altri alimenti, privi di ogni tracciabilità alimentare.