Un vero e proprio agguato che, per ora, rimane senza motivazione. La vittima, soltanto ferita dai proiettili, è un ragazzo di ventuno anni di origini dominicane. L'agguato è avvenuto tra il quartiere di Poggioreale e la zona di San Carlo all'Arena, su via Briganti. L'episodio, su cui ora indaga la polizia, è avvenuto poco prima di mezzanotte, nella notte tra giovedì 7 e venerdì 8 febbraio.

Stando a quanto raccontato dallo stesso ragazzo, che vive a Napoli già da diverso tempo, si trovava seduto sullo scooter di un amico quando, improvvisamente, ha sentito un forte bruciore. Dopo aver accostato, la scoperta della ferita: a quel punto, ha chiesto aiuto ai passanti. Poco dopo un'ambulanza del 118 lo ha portato d'urgenza in ospedale San Giovanni Bosco, dove è giunto sanguinante e dolorante ma, contestualmente, non in pericolo di vita. Le sue condizioni, infatti, non destano preoccupazione: è stato colpito ad un gluteo, e la prognosi è di cinque giorni. La polizia è al lavoro per cercare di capire cosa possa essere accaduto: oltre a verificare la versione del giovane, infatti, si cerca di capire se ci siano telecamere di videosorveglianza lungo la zona dove sarebbe avvenuto il fatto, per cercare ulteriori riscontri. Si indaga anche sulle frequentazioni del ventunenne dominicano, che ha precedenti per droga.