Il porto di Napoli resta aperto per la Mare Jonio: parola del sindaco partenopeo Luigi De Magistris, che su Facebook ha invitato la nave dell'ong Mare Jonio che ha soccorso nelle ultime ora cinquanta migranti in mare aperto ad attraccare nel capoluogo campano, dopo che invece il ministro degli Interni, Matteo Salvini, aveva assicurato che l'imbarcazione non metterà piede in Italia."Questa è la nave dei centri sociali, perché a nome di questa nave sta parlando il signor Luca Casarini. Invito ad andare a cercare la scheda dei precedenti penali del signore che era noto per essere uno dei leader dei centri sociali del nord-est", ha tuonato Matteo Salvini.

Ma il sindaco di Napoli Luigi De Magistris, che viceversa da tempo ha fatto dei temi dell'accoglienza uno dei suoi cavalli di battaglia, ha contro-replicato: "Portiamo fortuna. Dopo che Mediterranea ha issato sulla nave la bandiera napoletana si sono salvate vite umane, tra cui molti minorenni. Napoli ha un cuore immenso, vi aspettiamo a Napoli, porto sempre aperto per sorelle e fratelli in pericolo, porto chiuso per trafficanti di esseri umani. Grazie alle ong testimoni di giustizia!". Al momento, la nave si trova ancora al largo di Lampedusa, in attesa di capire se e dove possa attraccare. La possibile destinazione è proprio però l'isola al largo della Sicilia, la più vicina alla nave Mare Jonio.