Brutto episodio di cronaca quello che arriva da Portici, comune alle porte di Napoli: durante l'iniziativa "Open Day", tenutasi sabato e domenica al Liceo Scientifico Filippo Silvestri per far conoscere l'imponente struttura scolastica ai giovani, sono letteralmente "scomparsi" ben cinque computer.

La denuncia è stata fatta dal dirigente scolastico alla locale stazione dei Carabinieri: tre di questi computer sono spariti dalle rispettive aule, mentre altri due sono stati portati via da un armadietto blindato che si trovava all'interno dell'istituto. Quest'ultimo è il dato più preoccupante, e che dimostrerebbe si sia trattato non di una "bravata" commessa da qualche avventore, ma di un furto intenzionale, probabilmente effettuato con arnesi da scasso portati per la bisogna. Un leitmotiv, quello dei furti di attrezzature nelle scuole, che sta diventando frequente nell'ultimo periodo: solo pochi giorni fa il colpo all'istituto Belvedere del Vomero, dal quale erano stati rubati rubati computer, pianole e altro materiale didattico, mentre pochi giorni prima la stessa sorte era toccata al Pansini poco distante.