Persone che passeggiano per strada senza rispettare le distanze, altre che girano senza mascherina, tenendola a portata di mano nel caso vedessero arrivare le forze dell'ordine, giustificazioni assurde ai controlli. Scene che si sono viste in diverse città, e che hanno fatto scattare la reazione indignata del sindaco Enzo Cuomo quando ha saputo che a Portici, la città della provincia di Napoli da lui amministrata, c'è stato un nuovo caso di contagio.

"Non ci siamo – comincia il lungo post su Facebook – un nuovo caso positivo a Covid-19 dedicato a tutti i deficienti e a tutte le deficienti che girano per le nostre strade senza utilizzare la mascherina o fingendo di utilizzarla portandola sotto al mento o al collo tipo foulard o sciarpa. Il rischio c'è ancora ed è un rischio reale  ed infatti abbiamo un nuovo caso positivo, una persona di 54 anni che è stata ricoverata nell'Ospedale Covid di Boscotrecase. Assisto quotidianamente a scene incredibili – continua Cuomo – un branco di imbecilli che utilizzano la mascherina solo se vedono passare nelle loro vicinanze una pattuglia delle forze dell'ordine, e che se vengono fermati trovano le scuse più idiote per giustificare la loro imbecillità".

A Portici, poco più di 53mila abitanti e primo comune italiano per densità abitativa (12mila abitanti per chilometro quadrato) il totale complessivo dei tamponi effettuati è di 448, dei quali sono risultati negativi 427 e positivi 21; le persone guarite, aggiorna Enzo Cuomo nel post, sono 14, mentre 3 sono quelle decedute e sono 4, infine, quelle attualmente positive; di queste ultime, 3 sono in buone condizioni di salute ed in via di guarigione e una è ricoverata in ospedale.