Momenti di paura ieri, 13 giugno, su una spiaggia di Posillipo, a Napoli, dove un uomo avrebbe tentato di violentare una ragazzina. Stando a quanto si apprende, il tentativo di violenza sessuale sarebbe avvenuto nelle docce dello stabilimento balneare: le urla della ragazzina hanno allertato gli altri bagnanti, tra i quali c'era anche un poliziotto libero dal servizio, che ha sventato lo stupro. Stando a quanto appreso da Fanpage.it, il responsabile sarebbe stato individuato e fermato dalla Polizia di Stato: la vicenda è attualmente al vaglio degli inquirenti e dell'Autorità Giudiziaria competente.

A raccontare l'accaduto è Giuseppe Raimondi, segretario provinciale a Napoli del Coisp, sindacato della polizia. "Il mio plauso va innanzitutto al collega che, nonostante fosse libero dal servizio, non ha esitato un istante ad adoperarsi per inseguire e bloccare quel lestofante il quale, senza il suo provvidenziale intervento, avrebbe certamente portato a compimento un gesto tanto selvaggio quanto vile, la violenza sessuale su una ragazzina. Oggi c’è stata l’ennesima prova di come sia forte il senso del dovere e l’abnegazione al lavoro di quanto siano forti i valori di una società civile quale la nostra dovrebbe essere: l’appartenenza ad un popolo dove certe abusi e soprusi all’insegna della violenza non possono e non devono esistere" ha dichiarato Raimondi.