Nella serate di venerdì 18 e sabato 19 ottobre, gli agenti del commissariato Vomero e del Reparto Prevenzione Crimine hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio per contrastare il fenomeno della movida violenta nel quartiere collinare, culminata qualche settimana fa con una rissa e accoltellamento in zona via Scarlatti.

Numerosi posti di controllo, partendo proprio dalla strada dello ‘struscio', ovvero via Scarlatti, insieme a  piazza Vanvitelli e via Luca Giordano,  e ancora piazza Immacolata, la zona dei baretti di via Aniello Falcone, hanno consentito di identificare 194 persone di cui 32 con precedenti penali. Controllati 84 veicoli, 2 dei quali sono stati sequestrati poiché sprovvisti di assicurazione Rc; contravvenzioni per per veicoli senza revisione e per una patente scaduta che è stata ritirata; sono state inoltre controllate 10 persone sottoposte a misure cautelari e di prevenzione.

Sono state denunciate 3 persone sorprese ad esercitare l’attività di parcheggiatore abusivo in via Aniello Falcone e via De Bustis: uno dei quali già colpito da divieto di accesso nel comune di Napoli emesso dal Questore. Altre 2 persone sono state denunciate per possesso ingiustificato di armi od oggetti atti ad offendere: uno trovato in possesso di un coltello con una lama di 8 cm ed un altro per una mazza da baseball. Inoltre, 2 minori sono stati denunciati per possesso di sostanza stupefacente, marijuana e hashish – che è stata sequestrata – ed 8 minori sono stati riaffidati ai genitori.

Infine, in piazza Immacolata, un 18enne, intento a scambiare sostanza stupefacente con alcuni minori, è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e gli sono stati sequestrati circa 3 grammi di hashish già confezionato e la somma di 70 euro.