Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Asili nido per i figli dei dipendenti del personale sanitario, ma anche per quelli dei pazienti e dei loro familiari, all'interno degli ospedali della Campania: presto potrebbe essere la normalità. La Regione Campania ha infatti pubblicato sul Burc, il Bollettino ufficiale, una manifestazione di interesse per finanziare progetti di gestione di asili nido aziendali o per favorire servizi di accoglienza temporanea per bambini fino ai 12 anni, figli o familiari delle persone degenti e dei dipendenti delle strutture ospedaliere della regione, come già accade, ad esempio, all'interno dell'ospedale Cardarelli di Napoli.

"Si tratta di progetti importanti che permetteranno a tante donne di poter conciliare meglio vita lavorativa e vita familiare, con una attenzione anche agli utenti delle strutture sanitarie che in questo modo avranno una struttura cui poter affidare i bambini durante esami diagnostici o in occasione di visite a familiari degenti. Oltre ad essere un supporto importante per le famiglie, i nidi aziendali e i servizi di assistenza destinati ai bambini fini ai 12 anni, sono uno dei requisiti essenziali per permettere alle donne di lavorare ed aumentare quindi il livello di occupazione femminile che nella nostra Regione resta ancora basso" ha dichiarato Chiara Marciani, assessore alle Pari Opportunità della Regione Campania.