Una vicenda che, se dovesse essere confermata, scriverebbe un altro capitolo nella grande e triste storia degli abusi sessuali in famiglia. Un uomo, nel Vallo di Diano, in provincia di Salerno, è accusato di aver abusato sessualmente delle due figliolette di 10 e 15 anni: la Procura di Lagonegro, che indaga sulla vicenda, ha disposto l'allontanamento dell'uomo dalla casa in cui vive con le presunte vittime e la moglie, in attesa che ci siano riscontri in merito. A denunciare il marito è stata la donna, che sarebbe venuta a conoscenza delle violenze, perpetrate forse per mesi o per anni, dal racconto di una delle figlie.

Per ora, sulla vicenda, visto il coinvolgimento di minori e la pesantezza delle accuse, c'è il più stretto riserbo: oltre ai magistrati, le indagini sono affidate ai carabinieri dalle compagnia di Sala Consilina, guidati dal capitano Davide Acquaviva: stando a quanto appreso dai militari dell'Arma, la più grande avrebbe subito i maltrattamenti per un periodo di tempo più lungo rispetto alla sorellina. L'uomo avrebbe anche intimato alla ragazzina di non raccontare niente alla madre, minacciandola.