Dopo i numerosi episodi di bullismo arrivati da tutta Italia, in cui gli insegnanti sono stati derisi, insultati, minacciati e aggrediti dagli studenti, una storia che testimonia l'amore di alcuni ragazzi per la propria professoressa arriva dalla provincia di Napoli. Alcuni studenti dell'Istituto Cesaro di Torre Annunziata sono stati allarmati dalla prolungata assenza di una delle loro docenti, una 50enne affetta da disabilità motorie: la professoressa, infatti, non si recava al lavoro da due giorni, circostanza molto insolita, dal momento che la donna si assentava di rado.

Vico Equense, studenti salvano la vita alla loro professoressa

Gli studenti hanno così deciso di andare a controllare di persona cosa le fosse accaduto: da Torre Annunziata si sono così recati a Vico Equense, nella Penisola Sorrentina, dove la docente abita. Non ricevendo alcuna risposta al citofono, i ragazzi hanno così allertato i carabinieri: i militari giunti sul posto hanno fatto irruzione nell'appartamento della 50enne, trovandola riversa sul pavimento; la donna era stata colta da un malore ed era impossibilitata a muoversi. Immediata la corsa in ospedale: dopo le cure del caso, il peggio è passato e la professoressa ha potuto fare ritorno a casa e dai suoi studenti, che le hanno di fatto salvato la vita.

"Le sue lezioni sono racconti nei quali ci presenta ogni giorno un personaggio diverso, come se lo avessimo con noi in aula. Speriamo torni presto", racconta Alfonso, uno degli studenti della professoressa.