L'ultimo caso è quello di tre cagnolini a Sassano, nel Vallo di Diano. Ma nelle scorse settimane altri cani morti sono stati segnalati a  Sala Consilina e San Rufo. Il ‘metodo' criminale è sempre lo stesso: gli animali vengono attirati da polpette di colore azzurrognolo lasciate per strada da ignoti, le mangiano e poco dopo muoiono.

Altri cani cane,avendo mangiato le stesse polpette, sono stati salvati in quanto immediatamente assistito. Le polpette sono state lasciate in una vaschetta in località Caiazzano. Sono in corso le indagini per risalire ai responsabili. Sul posto hanno operato i veterinari dell'Asl di Salerno. L'avvelenamento dei cani nel Vallo di Diano preoccupa non poco i proprietari di animali proprio visti i due recenti precedenti a San Rufo e a Sala Consilina, dove erano registrati altri decessi di bestiole che avevano mangiato polpette avvelenate.