Nel tondo la ragazzina aggredita al Vasto, a Napoli (frame di un video pubblicato su Facebook dall’utente "Ciro l’idraulico")
in foto: Nel tondo la ragazzina aggredita al Vasto, a Napoli (frame di un video pubblicato su Facebook dall’utente "Ciro l’idraulico")

Aggressione al Vasto, rione vicino alla stazione Centrale di Napoli che negli ultimi giorni è finito più volte al centro delle cronache per diversi episodi di microcriminalità. L'ultimo si è verificato nel tardo pomeriggio di oggi in corso Novara: una ragazzina di 15 anni, che stava passeggiando per strada assieme alla madre, sarebbe stata aggredita da uno sconosciuto. Stando al racconto della ragazza l'aggressione sarebbe scattata senza alcun motivo: i due si sono incrociati per strada e il ragazzo, descritto come un giovane africano che frequenta la zona, l'ha colpita con un pugno su un occhio, facendola cadere per terra. Poi ha continuato a inveire, pronunciando parole probabilmente nella sua lingua e si è quindi dileguato. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e un'ambulanza: la ragazza è stata medicata sul posto ma non ha riportato fortunatamente gravi conseguenze.

Dopo aver esposto quanto accaduto ai carabinieri la giovane ha ripetuto il suo racconto in una diretta Facebook: "Stavamo camminando, all'improvviso mi ha dato un pugno in faccia, mi ha buttato a terra e ha detto parole nella sua lingua", ha raccontato a un utente del social network che vive nel rione e ne ha più volte denunciato le difficili condizioni in termini di sicurezza. Stando alle informazioni raccolte da Fanpage.it, in serata la ragazzina accompagnata dal genitore si è recata in caserma per sporgere denuncia. I militari dell'Arma stanno cercando di risalire all'autore del gesto attraverso le testimonianze raccolte e le immagini delle telecamere di sorveglianza presenti nella zona.