356 CONDIVISIONI

Dal furgone bianco ai ladri di bambini sotto scuola: psicosi anti-rom in provincia di Napoli

Voci incontrollate e infondate diffondono (per l’ennesima volta) la classica paura del genitore: il rapimento del figlio piccolo fuori scuola. Una volta è un furgone bianco, un’altra è il ‘solito’ rom: così leggende metropolitane messe in giro ed alimentate ad arte rischiano di diventare strumento dei razzisti e scatenare violenze ai danni di persone assolutamente incolpevoli.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Napoli Fanpage.it
A cura di Cir. Pel.
356 CONDIVISIONI
foto di archivio
foto di archivio

Il famigerato "furgone bianco" che tra Giugliano, Aversa, Marcianise, Afragola, fa tanto paura ai genitori di bambini piccoli che temono rapimenti, semplicemente non esiste. A tutt'oggi le forze dell'ordine di Napoli e provincia Nord non hanno mai riscontrato alcuna sottrazione di minore né tentativi del genere. Perché, dunque, questa psicosi? Figlia dei tempi e delle forti tensioni anti-immigrazione nelle zone dell'hinterland? Di certo c'è che la psicosi rapimento di bambini dilaga e già una volta un uomo assolutamente estraneo ad ogni atto criminale, un disabile, è stato quasi linciato da una folla inferocita senza motivo. Scene già viste anni fa, ma che purtroppo dilagano e che rischiano di diventare strumento di xenofobi che utilizzano voci incontrollate per alimentare tensioni e paure.

In giornata anche a Portici i carabinieri hanno segnalato un altro episodio simile: un uomo che ha denunciato il tentato rapimento della nipotina nei pressi di una scuola, che poi si è rivelato falso. Per questo motivo un 34enne, incensurato, e' stato denunciato per procurato allarme. L'uomo ha telefonato al numero di emergenza 112 segnalando il tentato rapimento della nipote di sei anni a opera di soggetti di apparente etnia rom, nei pressi di un istituto scolastico della zona. Sull'episodio sono intervenuti i Carabinieri della locale stazione. Sentita in merito al fatto, la madre della bambina nonché sorella dell'uomo, una 42enne, ha escluso categoricamente quanto da lui denunciato.

356 CONDIVISIONI
Lo scantinato della scuola usato come poligono: lì la camorra provava le armi
Lo scantinato della scuola usato come poligono: lì la camorra provava le armi
Napoli la sfida del Comitato anti camorra: "Una legge per ogni quartiere del post terremoto"
Napoli la sfida del Comitato anti camorra: "Una legge per ogni quartiere del post terremoto"
Napoli, 21enne muore folgorato: tragedia nel campo rom di Scampia
Napoli, 21enne muore folgorato: tragedia nel campo rom di Scampia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views