Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Una violenta rapina, che avrebbe potuto trasformarsi in tragedia, è avvenuta nella mattinata di oggi, lunedì 12 agosto, in una tabaccheria di Airola, nella provincia di Benevento. Poco dopo l'apertura, un uomo ha fatto irruzione nell'esercizio commerciale, sito in via Condotto, e ha aggredito la proprietaria, colpendola alla testa con un oggetto contundente. Il malvivente ha poi arraffato i soldi che erano contenuti nel registratore di cassa e si è allontanato a bordo di una motocicletta, facendo perdere le sue tracce. La proprietaria della tabaccheria è stata soccorsa dal 118: fortunatamente ha riportato una ferita non grave. Sul posto sono arrivati anche i carabinieri della stazione di Airola, che indagano per cercare di assicurare il rapinatore alla giustizia.

Una rapina analoga si è verificata, la scorsa settimana, in un negozio di generi alimentari di Pianura, quartiere della periferia occidentale di Napoli. Un rapinatore armato di pistola ha fatto irruzione nell'esercizio commerciale e ha minacciato un dipendente di consegnargli l'incasso: quando il proprietario del negozio, un uomo di 51 anni, si è frapposto tra il commesso e il rapinatore, questi lo ha colpito con il calcio dell'arma sulla testa. Soccorso dal 118, l'uomo è stato portato in ospedale: fortunatamente la ferita riportata non è stata giudicata grave.