754 CONDIVISIONI
11 Settembre 2015
16:10

Ricordate la maglietta “mimetica” del Napoli? Ora è illegale indossarla…

Una circolare dello Stato Maggiore dell’Esercito vieta abiti mimetici. E la vecchia (e amatissima, seppur stramba) divisa del Napoli Calcio, è vietata.
754 CONDIVISIONI

Un anno e mezzo fa avete comprato la quarta maglia del Napoli, quella che sembrava una mimetica, per poterla sfoggiare durante le partite di calcetto con gli amici oppure per indossarla nelle vostre passeggiate pomeridiane dimostrando che per voi la squadra partenopea è l’unico amore? Bene, potete pure riporre la maglietta nell’armadio, per non indossarla mai più. Già, perché da qualche giorno è in vigore una nuova circolare dello Stato Maggiore dell'Esercito che sancisce il divieto dell'uso di uniforme seppure priva di stelletta o di capi che possano essere simili a quelli in dotazione all'Esercito.

La circolare, che porta la firma del generale di corpo d’armata Giovanni Battista Borrini, recita testualmente che “i membri di associazioni non riconosciute dal Ministero della Difesa ovvero il personale civile non possono indossare uniformi o elementi uniformologici (sic!, ndr) in uso o che abbiano sensibili somiglianze con quelli dell’Esecito, ancorchè privi di stellette.” La circolare chiarisce che “sarà cura dello Stato Maggiore dell’Esercito o dello Stato Maggiore della Difesa valutare eventuali deroghe” ma sembra improbabile che queste possano riguardare divise sportive.

La “maglietta mimetica” del Napoli, chiamata ufficialmente "Camo Fight", era stata al centro di enormi polemiche fin dal giorno della sua presentazione, avvenuta all’inizio del 2014. Secondo alcuni la divisa era, semplicemente, brutta, secondo altri, soprattutto esponenti di destra, ridicolizzava l’Esercito Italiano. La maglietta, comunque, aveva generato un boom di vendite ed era stata apprezzata dai tifosi, che erano accorsi nei negozi in cui si vende il merchandising ufficiale della società. Dopo pochi mesi, il Napoli ha deciso di ritirare la maglia per problemi di copyright, ma molti avevano continuato ad indossarla. Adesso, non sarà più possibile.

754 CONDIVISIONI
Funerali di Bernardo Cozzolino, medico dei poveri morto di Covid. In chiesa il vescovo di Napoli Battaglia
Funerali di Bernardo Cozzolino, medico dei poveri morto di Covid. In chiesa il vescovo di Napoli Battaglia
Valeria, mamma di due gemelle, rimasta senza il suo Mariano: "Ora ho bisogno di aiuto"
Valeria, mamma di due gemelle, rimasta senza il suo Mariano: "Ora ho bisogno di aiuto"
Il fratello del nuovo sindaco di Napoli Manfredi è un politico, milita del Pd e gli somiglia molto
Il fratello del nuovo sindaco di Napoli Manfredi è un politico, milita del Pd e gli somiglia molto
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni