Lo hanno colpito con un sanpietrino, raccolto da terra e scagliato con violenza mirando alla testa, rischiando di ucciderlo. È stato ricoverato in ospedale, ma le sue condizioni non destano preoccupazione, un giovane di 22 anni di Pozzuoli, coinvolto la notte scorsa in una rissa nei pressi di piazza San Pasquale, a Chiaia.  Il referto parla di trauma cranico e lieve frattura ossea, i medici hanno deciso di trattenerlo a scopo precauzionale vista la delicatezza della zona colpita.

Il giovane, arrivato al Pronto Soccorso del Loreto Mare intorno alle 3 nella notte tra venerdì e sabato, ha riferito ai carabinieri di essere stato colpito alla testa con la pietra mentre stava litigando con degli sconosciuti incontrati per strada e con cui era nato un diverbio.