Quello del traffico, a Napoli, è un problema ordinario: capita spesso che in città, soprattutto nelle ore di punta, si creino ingorghi. Meno ordinarie, invece, sono le immagini che arrivano da corso Arnaldo Lucci, nella zona di piazza Garibaldi e della Stazione Centrale del capoluogo campano, e che mostrano una lite avvenuta proprio in mezzo al traffico, probabilmente per questioni legate alla viabilità. Il video mostra un automobilista colpire ripetutamente, con una spranga di ferro, il taxi del suo "contendente".

Il video è stato diffuso sui social network dal consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli, che commenta l'accaduto: "Un cittadino ci ha segnalato dei video realizzati nel primo pomeriggio di venerdì in corso Arnaldo Lucci, che mostra una violenta rissa tra un automobilista e un tassista all’altezza della rotatoria in corrispondenza dell’incrocio con via Galileo Ferraris. Il primo video mostra le auto ferme in prossimità della rotatoria, che bloccano il traffico, mentre i conducenti passano alle vie di fatto sotto lo sguardo stupefatto dei presenti".

"Nel secondo video – prosegue Borrelli – si nota l’automobilista che, armato di spranga, colpisce il taxi e poi fugge via in auto, tentando tra l’altro di investire il tassista. Due diversi reperti che sintetizzano in maniera perfetta l’escalation di violenza che sta caratterizzando la città, con le persone pronte a scadere nella violenza per un nonnulla. Serve preservare le persone perbene da tali episodi. Occorre dunque stringere le maglie del controllo del territorio. Per farlo occorrono nuove unità. Torniamo dunque a ribadire la richiesta al ministro dell’Interno Lamorgese circa l’invio di rinforzi sul territorio per dare una risposta più efficace ai fenomeni di inciviltà e delinquenza".