6.217 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Opinioni
Bloody Money, inchiesta su rifiuti e politica

Roberto De Luca protocolla le dimissioni da assessore a Salerno

Il figlio di Vincenzo De Luca invia una mail certificata e conferma le dimissioni. Non sarà sostituito nel suo ruolo di assessore comunale al Bilancio, dice il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli: “Tratterrò io le deleghe, lui è un politico giovane ma di grandi capacità e prospettive”.
6.217 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Ieri ha annunciato le dimissioni ma l'atto non è stato protocollato se non lunedì 19 sera attraverso una mail certificata: il gesto di Roberto De Luca, figlio del governatore della Campania Vincenzo, finito sotto inchiesta dopo la videoinchiesta di Fanpage.it annunciato ieri è stato formalizzato oggi?  Interpellato, il sindaco del capoluogo, Vincenzo Napoli, conferma di voler ‘trattenere' le deleghe e quindi non sostituire l'assessore dimissionario. «Tratterrò le deleghe che Roberto ha rimesso» afferma. «Mi riservo di parlare a freddo e con calma con Roberto per chiarire i termini delle sue determinazioni, già da subito sostenendo la dichiarazione che ho reso a caldo e che ritengo tuttora valida, grandissima fiducia nell'azione della magistratura e altrettanta fiducia in Roberto De Luca», spiega. «Noi siamo garantisti militanti, ancor più nella consapevolezza della totale estraneità di Roberto a questa vicenda torbida che è stata messa su».

Napoli, fedelissimo dei De Luca rincara: «Il suo volermi rendere le deleghe non è un'ammissione di colpevolezza ma è un gesto generoso di un politico ancorché giovane di grandi capacità e di grandi prospettive». È dunque chiara la scelta di ieri di annunciare pubblicamente l'addio al Comune davanti ad una platea di fedelissimi Pd: scaricare la tensione di questi giorni ed evitare che la storia di appalti e rifiuti danneggi il fratello Piero De Luca, candidato alla Camera in quota Renziana nel Partito Democratico.

Intanto una delegazione di esponenti del M5S, tra i quali il deputato Angelo Tofalo e il senatore Andrea Cioffi, hanno chiesto di incontrare il sindaco Napoli a Palazzo Guerra, sede del Comune; il primo cittadino ha fatto riferire da un vigile urbano di essere impegnato. All'esterno della sede municipale, vari sostenitori dei pentastellati per un sit-in pacifico. «Deve dimettersi dalla politica, è troppo poco che si sia dimesso solo da assessore al bilancio del Comune di Salerno»: è il commento del parlamentare Cinque stelle Roberto Fico, presidente della Commissione di Vigilanza Rai.

Gli episodi dell’inchiesta
Immagine

articolo aggiornato il 19 febbraio alle ore 22.

6.217 CONDIVISIONI
Immagine
Giornalista professionista, capo cronaca Napoli a Fanpage.it. Insegna Etica e deontologia del giornalismo alla LUMSA. È autore del libro "Se potessi, ti regalerei Napoli" (Rizzoli). Ha una newsletter dal titolo "Saluti da Napoli". Ha vinto il Premio giornalistico Giancarlo Siani nel 2007 e i premi Paolo Giuntella e Marcello Torre nel 2012.
Invia la tua segnalazione
al team Backstair
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views