Una barista è risultata positiva al coronavirus a Roccarainola, nel Napoletano. Lo ha comunicato il sindaco dello stesso paese, spiegando che la donna lavora all'interno di un'attività che si trova nella frazione Polvica della vicina San Felice a Cancello. Lo stesso sindaco del comune casertano ha confermato il caso di positività ed ha disposto la chiusura del bar, in attesa di ulteriori sviluppi.

L'annuncio della positività è stato dato dal sindaco Giuseppe Russo di Roccarainola: "Purtroppo devo informarvi che siamo venuti a conoscenza di un altro caso di positività a CoViD-19", ha spiegato il sindaco, che ha poi spiegato come dopo la scoperta della positività della donna, "lo stesso tampone, effettuato sulla figlia e sul compagno, ha avuto esito negativo". Anche il suo collega di San Felice a Cancello, nella cui frazione di Polvica si trova il bar dove lavorava la donna, ha diramato una nota ufficiale. "Ci è giunta notizia di un nuovo caso di coronavirus che ha coinvolto il nostro comune", scrive il sindaco Giovanni Ferrara di San Felice a Cancello, "si tratta di una persona residente nel Comune di Roccarainola ma che lavora in un bar ubicato a Polvica. Siamo in contatto con il Sindaco di Roccarainola e con l’ASL per ulteriori aggiornamenti e indicazioni, al fine di gestire al meglio la situazione. Per il momento", prosegue la nota, "consiglio a tutti i cittadini che possano esser stati in contatto con questa persona di riguardarsi". Intanto, chiuso il bar dove lavora la donna, e carabinieri ed Asl sul posto per delimitarne il perimetro con il nastro rosso: chiusura, fanno sapere, per motivi precauzionale.