10 Novembre 2019
10:52

Salerno, chiede il rinnovo del permesso di soggiorno col passaporto falsificato: arrestato

Un 21enne senegalese è stato arrestato dalla polizia a Salerno con l’accusa di detenzione di documento valido per l’espatrio falsificato. Il giovane si è presentato in Questura per il rinnovo del permesso di soggiorno portando però un documento d’identità falso: i controlli sui codici di sicurezza hanno fatto scattare l’arresto.
A cura di Chiara Ammendola

Si è presentato presso l'Ufficio Immigrazione della Questura di Salerno per richiedere il rinnovo del permesso di soggiorno, ed è così che si sono accorti che il documento d'identità presentato era in realtà falso, per questo un 21enne senegalese è stato arrestato con l'accusa di detenzione di documento valido per l'espatrio falsificato. È accaduto a Salerno dove il giovane, D.M. cittadini senegalese è stato arrestato dagli agenti della polizia di Stato della Squadra Mobile.

Tutto è iniziato quando il 21enne si è presentato in Questura per richiedere il rinnovo del permesso di soggiorno scaduto con il documento di identità, un passaporto senegalese la cui seconda pagina di copertina, dove sono riportati i dati anagrafici e la foto, in cui vi erano delle anomalie. Anomalie che hanno portato gli agenti a insospettirsi. Così dopo gli accertamenti ai codici di sicurezza da parte degli agenti dell'Ufficio di Polizia di Frontiera Marittima ed Aerea di Salerno per verificare la genuinità del documento, constatata la palese falsificazione dello stesso, il giovane è stato dichiarato in stato di arresto perché responsabile del reato di detenzione di documento valido per l'espatrio falsificato. Dopo le formalità di rito, l'arrestato è stato posto a disposizione dell'Autorità Giudiziaria e condotto presso la casa circondariale della città campana.

La cocaina dei clan di Ponticelli sequestrata a Scafati: 146 chili, vale 35 milioni di euro
La cocaina dei clan di Ponticelli sequestrata a Scafati: 146 chili, vale 35 milioni di euro
Richiedenti asilo dormono di notte davanti alla Questura di Milano:
Richiedenti asilo dormono di notte davanti alla Questura di Milano: "Non si può stare così, è inumano"
Prete sfida la camorra con un megafono nelle piazze di spaccio e sotto casa del boss:
Prete sfida la camorra con un megafono nelle piazze di spaccio e sotto casa del boss: "Via da qui"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni