Foto di repertorio.
in foto: Foto di repertorio.

Sorpreso senza biglietto a bordo di un treno Frecciabianca che era diretto verso Reggio Calabria, ha aggredito prima i controllori e poi anche i poliziotti intervenuti sul convoglio. Alla fine l'uomo è stato arrestato, non senza qualche difficoltà, dalle forze dell'ordine, ed è stato portato nel carcere salernitano di Fuorni, in attesa del giudizio di convalida: si tratta di V.M., un cittadino nigeriano di 35 anni, che ora deve rispondere di violenza e resistenza a pubblico ufficiale. L'uomo, che non aveva con sé il titolo di viaggio, si era comunque rifiutato di scendere dal Frecciabianca una volta scoperto dal personale delle ferrovie, agitandosi visibilmente. Subito dopo, alla vista degli agenti della Polizia Ferroviaria, l'uomo ha iniziato ad inveire, per poi assumere comportamenti violenti contro chiunque gli si parasse davanti nel tentativo di bloccarlo o provare anche solo a calmarlo.

Alla fine, dopo qualche momento di concitazione sul convoglio, i poliziotti sono riusciti a bloccarlo non senza riportare anche alcune lievi contusioni, e lo hanno così fatto scendere alla stazione di Salerno per poi condurlo in caserma per sottoporlo le formalità di rito. Qui l'uomo, sottoposto ad identificazione e perquisizione personale, è stato tratto in arresto per violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Si trova adesso nella casa circondariale di Fuorni, dove è in attesa della convalida dell'arresto ed a disposizione dell'Autorità Giudiziaria. Le forze dell'ordine stanno ora verificando la sua posizione per quanto riguarda la legittimità della sua presenza sul territorio nazionale.