Bagno di folla per il ministro dell'Interno Matteo Salvini ad Afragola, comune del circondario di Napoli dove nel giro di un mese otto bombe hanno dilaniato altrettanti negozi in quello che sembra l'inizio di una nuova guerra di camorra. Il leader leghista, in visita oggi nella cittadina campana, ha ricevuto un'accoglienza calorosa. Forse fin troppo: al punto che, oltre ai selfie di rito e alle strette di mano, c'è anche chi non si è contenuto e ha fatto il "baciamano" al ministro. La scena è immortalata in uno dei tanti video che ritraggono la folla esultante per l'arrivo del leader leghista e il frame del baciamano sta iniziando a circolare con insistenza sui social network, dove non ha mancato di suscitare critiche e reazioni.

Le urla contro la scorta a Saviano

Lo stesso ministro ha pubblicato un filmato sul proprio profilo Twitter che però inizia proprio (chissà se volutamente o no) nell'istante successivo al baciamano. Nello stesso video si vede però un'altra scena in cui una delle persone che festeggiano il ministro gli si rivolge urlando e gli chiede: "Matteo non farci più pagare la scorta a Saviano". Parole pesanti, frutto di un clima d'odio verso lo scrittore che lo stesso Salvini ha sicuramente contribuito ad alimentare e alle quali il ministro risponde con una breve risata.