Era la festa di San Gennaro, quanta folla per la via…Un fine settimana di eventi tra il sacro ed il profano, attraverso i luoghi della Napoli barocca e che fa da contraltare ai Riti Solenni, che partono da oggi 18 settembre fino al 26 settembre. Ospiti e sfilate, premiazioni e dibattiti, cultura e costume in un giorno in cui tutta la città si ferma per festeggiare il suo santo patrono. "Miettece ‘a mana toja", pensaci tu, "Ce servesse nu' miracolo", servirebbe un miracolo e, nel rispetto della tradizione e aspettando la miracolosa liquefazione del sangue, il 19 settembre diventa pretesto per il napoletano di fare la pace con la sua città, riscoprendone l'energia e la bellezza e biglietto di presentazione per i tantissimi turisti che, in queste ultime giornate di caldo, continuano ad affollare le vie del centro storico.

Operazione San Gennaro 2014

Si parte domani in Piazza Riario Sforza sotto la maestosità del Duomo di Napoli con mostre e tour, concerti e dj set. Apre alle 10 il San Gennaro Market dell'Associazione UANMA ed una mostra fotografica dal titolo "A spasso per Napoli" a cura dell'associazione Undicicolline, mentre dalle 12 fino alle 16 ci sarà la musica di mandolinisti classici, della posteggia tipica napoletana ed una jazz session dalle tinte afroamericane, giusto per non dimenticarsi di quanto Napoli sappia essere aperta alla sperimentazione. Alle ore 16 la sfilata "Sangue & Anima" a cura della stilista partenopea Simona Napolitano che intepreta la giornata del Santo ponendo attenzione proprio sul colore rosso, che attraversa come un filo gli abiti rievocando il sangue sciolto del miracolo e la passione del popolo napoletano che ogni anno lo attende trepidante. Chiude i lavori Dj Roberto Funaro ed i suoi virtuosismi musicali che spaziano dalle sonorità più ricercate alle melodie più conosciute, sempre in chiave made in Naples.

Il San Gennaro Day 2014

Domenica 21 settembre sul sagrato del Duomo di Napoli si terrà il San Gennaro Day 2014. Un evento che è cultura, filosofia e spettacolo, con premi a personaggi che nel corso dell'anno hanno portato Napoli al successo, come l'attore Giampaolo Morelli e il cantante Franco Ricciardi, artefici del successo di "Song e Napule", il secondo vincitore di un David di Donatello per la colonna sonora. Aprirà la festa una lezione del filosofo laico Aldo Masullo e Gianni Simioli, direttore artistico del San Gennaro Day 2014, spiega così le sue scelte:

Per una festa di matrice fortemente popolare cercavo un testimone, un uomo e un maestro di vita che venisse a parlare alla mia gente, anche quella che solitamente diserta le aule universitarie e i luoghi della cultura. Gli ho chiesto: Professore lei e' l'unico che puo' farlo in un momento in cui intellettuali di professione e borghesia hanno perso occhi, orecchie e soprattutto voce. Il professore terra' una lezione aperta a tutti i cittadini, come anteprima della Kermesse, una grande occasione da non perdere.

Il San Gennaro Day vedrà la presenza tra i premiati di Leopoldo Mastelloni, che riceverà il San Gennaro Day alla carriera per i suoi 50 anni di attività, i Sangue Mostro per il miglior disco rap dell'anno, Federico Salvatore, Lina Sastri e The JackaL, l'irriverente gruppo di videomaker che sta monopolizzando l'attenzione sul web con tormentoni virali e spunti artistici di spessore , da "Vrenzole" a "Gay ingenui", da "Napoli in 4K" fino alla cliccatissima parodia "Gli effetti di Gomorra sulla gente".

"San Gennà, stai sciolto"

Gianni Simioli e Napoli Tà-Ttà, giovanissimo studio di design e marketing che coniuga territorio e web, in collaborazione con Jesce Sole hanno lanciato anche la t-shirt ufficiale del San Gennaro Day 2014: Stai scioltoUn concept a cavallo tra sacro e profano, sintesi perfetta fra le aspettative che tutti i fedeli del santo nutrono e gli amanti della tranquillità e della rilassatezza, genius loci caratteristico degli abitanti del golfo più bello del mondo. Christian Barone e Francesco Carannante sono i due giovanissimi imprenditori partenopei che si sono lanciati sette mesi fa nel campo dello sviluppo e della creazione di prodotti rigorosamente made in Naples, legandosi a nomi importanti come Briganti e The JackaL.

Enzo Avitabile e l'omaggio al Santo

È previsto per le 16.30 del 18 settembre presso la Basilica di San Giovanni Maggiore, la presentazione della monografia multimediale "La Leggenda di San Gennaro", edita da LIFE in Naples in onore del Santo Patrono di Napoli. Ad Enzo Avitabile verrà consegnato il "LIFE in Naples Award 2014": il cantautore e musicista partenopeo eseguirà alcuni brani che testimoniano il forte legame tra la tradizione popolare campana e "Faccia Gialla", così come viene chiamato il Santo Patrono. Alessandro Cecchi Paone condurrà l'evento che vedrà gli interventi di Fiorenza Calogero, accompagnata dalla chitarra di Marcello Vitale, che leggerà uno scritto di Matilde Serao tratto dal libro "San Gennaro nella leggenda e nella vita". Prevista una tavola rotonda sul tema "Aspetti antropologici e sociali relativi alla leggenda e al culto di San Gennaro" con la partecipazione, tra gli altri, di Giulio Baffi, Emilia Ambra, Pietro Gargano e Vincenzo De Gregorio.