Un agente spara due colpi di pistola in aria, in un contesto in cui i conflitti a fuoco sono praticamente quotidiani e si scatena  la protesta contro la polizia. Accade a Napoli Est e per la precisione in via Decio Mure, durante l'inseguimento di una persona a bordo di una moto che non si è fermata all'alt di una pattuglia impegnata in controlli.

L'inseguimento era cominciato in una zona tra i quartieri di San Giovanni a Teduccio e Ponticelli, dove da tempo per fibrillazioni tra clan ci sono raid armati con colpi di pistola sparati in aria, le ormai tristemente note ‘stese‘ di camorra. Raffiche di pistole e mitra e mai un testimone a denunciare quanto accaduto, nel rispetto della legge dell'omertà e dello ‘star tranquilli' sulla quale contano le organizzazioni criminali. Ma stavolta i colpi in aria sono stati esplosi da un agente che tentava di bloccare il fuggitivo tra il Lotto Zero e via delle Metamorfosi, aree di napoli Est ad altissima incidenza criminale. L'uomo, però, è riuscito a dileguarsi. Negli stessi istanti la gente del rione è scesa in strada protestando in maniera veemente contro le forze dell'ordine e c'è voluto del tempo per placare gli animi.