Sono molte le coppie che, nel giorno in cui si festeggiano proprio gli innamorati, San Valentino, si concedono una cena romantica fuori casa. Quale migliore occasione per celebrare il proprio partner, regalandogli una cena stellata in uno dei ristoranti più apprezzati non soltanto in Italia, ma al mondo, due stelle Michelin: stiamo parlando ovviamente di Villa Crespi del celebre chef napoletano Antonino Cannavacciuolo, che per l'occasione, il 14 febbraio, ha creato un menù – ma non soltanto – fatto apposta per la giornata dedicata agli innamorati.

Non solo degustazione: anche torte e cioccolatini per gli innamorati

Ovviamente, c'è un percorso degustazione creato ad hoc per San Valentino, ma non solo: ce n'è per tutte le esigenze e per tutte le tasche. Per chi non volesse spendere troppo, infatti, il giudice di Masterchef propone la torta “Desiderio”, che costa 27,50 euro, oppure la scatola di cioccolatini a forma di cuore, accompagnati da uno spumante millesimato del 2013, che costa invece 54 euro.

Villa Crespi, il menù per San Valentino

Per chi volesse, invece, vivere a pieno l'esperienza proposta da Antonino Cannavacciuolo a Villa Crespi, c'è il menù degustazione, che costa 220 euro a persona, bevande escluse. Ecco cosa comprende:

– Stuzzichino dello chef;
– Scampi di Sicilia alla "pizzaiola", acqua di polpo;
– Insalata di polpo, verdure cotte all'olio, caviale di aceto;
– Gnoccheti di baccalà, alghe marine, tartufo di mare;
– Tagliatelle di fagioli, cacio e pepe, tartufo nero;
– Triglia, patate, cime di rapa e colatura di provola affumicata;
– Maialino da latte, zucca e castagne;
– Pre dessert;
– Dessert Villa Crespi;
– Piccola pasticceria, babà e code d'aragosta.