6 Marzo 2020
12:20

Sant’Antonio Abate, aveva una penna pistola modificata, arrestato

I carabinieri di Sant’Antonio Abate (Napoli) hanno arrestato un pregiudicato di 33 anni, trovato in possesso di una penna pistola modificata per sparare proiettili fino a 50 metri. Lo strumento, concepito per segnalare la posizione di dispersi, è da tempo nei “gadget” della malavita, usato come arma potenzialmente micidiale.
A cura di Nico Falco

I carabinieri della stazione di Sant'Antonio Abate, in provincia di Napoli, hanno arrestato V. R., 33enne del posto, pregiudicato, per detenzione illegale di arma clandestina: è stato trovato in possesso di una penna pistola, modificata per sparare proiettili a una distanza di 50 metri. Concepita per segnalare la posizione di persone di dispersi, la penna è da tempo entrata a far parte dei "gadget" che la malavita utilizza come armi. L'uomo è stato sottoposto ai domiciliari in attesa della convalida.

I militari sono arrivati alla sua abitazione nell'ambito dei controlli del territorio, hanno deciso di procedere con l'ispezione dopo aver notato dei movimenti sospetti. Hanno perquisito la casa e nel cortile, nascosta in un astuccio, hanno trovato l'arma: marca Erma e modello sg-67, la matricola era stata cancellata per impedire di stabilirne la provenienza; nello stesso contenitore c'erano anche 6 proiettili e un bossolo. La penna pistola era stata modificata, la canna era stata allungata in modo da aumentarne la gittata: era capace di colpire un bersaglio fino a 50 metri di distanza.

Come funziona la penna pistola

L'arma trovata dai carabinieri a Sant'Antonio Abate, di fabbricazione tedesca, è in realtà uno strumento di segnalazione dedicato ad escursionisti, pescatori e velisti, ma è utilizzato anche da soldati e poliziotti. Serve per sparare cartucce di segnalazione fino a 60 metri che emettono fumo colorato (rosso, bianco o verde) visibile da un paio di chilometri di giorno e anche da venti chilometri di notte, in modo da segnalare la posizione di dispersi e chiedere soccorsi. Con delle modifiche può sparare dei proiettili, diventando così letale.

Turista olandese disperso sui monti di Sant'Antonio Abate, salvato dai carabinieri
Turista olandese disperso sui monti di Sant'Antonio Abate, salvato dai carabinieri
Per mesi pedina e minaccia la ex, poi tenta di violentarla e la picchia: 35enne arrestato nel Napoletano
Per mesi pedina e minaccia la ex, poi tenta di violentarla e la picchia: 35enne arrestato nel Napoletano
Altarini della camorra a Napoli, abbattuta edicola della Madonna dell'Arco di 80 anni fa
Altarini della camorra a Napoli, abbattuta edicola della Madonna dell'Arco di 80 anni fa
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni