Sardine in piazza a Sorrento
in foto: Sardine in piazza a Sorrento

Per appropriarsi di un movimento nato altrove, anche se con il medesimo intento, in Campania le Sardine si fanno chiamare "fravagli", termine dialettale che sta ad indicare proprio i piccolo pesci. Questa mattina, nonostante la pioggia, centinaia di Sardine si sono riunite in piazza Veniero a Sorrento, nella provincia di Napoli, per protestare contro l'intervento in città di Matteo Salvini. Mentre il leader della Lega ed ex ministro dell'Interno presenziava al Circolo dei forestieri per ufficializzare l'ingresso nel Carroccio del sindaco di Sorrento Giuseppe Cuomo, i manifestanti, in centinaia nonostante il meteo poco clemente, hanno preso parte al flash mob al grido di "Sorrento non si Lega". La manifestazione della Sardine – nate a Bologna proprio per manifestare contro Salvini – a Sorrento è la prima in Campania.

E allora ecco che studenti, anziani, genitori, madri e figli si sono dati appuntamento nella piazza sorrentina, uniti dai cartelloni sui quali campeggia il piccolo pesce e dagli slogan contro la Lega. "Il nostro non è un messaggio d'odio, è un messaggio d'amore verso i giovani, i cittadini. Noi non vogliamo Salvini e coltiveremo la cultura contro la paura" hanno detto i promotori della manifestazione. Le Sardine contestano soprattutto la decisione del sindaco Cuomo e del suo omologo di Positano di passare alla Lega di Matteo Salvini. Un flash mob della Sardine, o meglio dei "fravagli", è in programma anche a Napoli, nella centralissima piazza del Gesù, il prossimo 30 novembre.