È stata aperta una inchiesta sulla morte di A.P., donna napoletana di 54 anni, deceduta all'ospedale di Sarno, nella provincia di Salerno, dopo tre interventi chirurgici: la Procura della Repubblica di Nocera Inferiore ha iscritto nel registro degli indagati nove medici del nosocomio sarnese con l'accusa di omicidio colposo. Si tratta di un atto dovuto, per consentire agli indagati di nominare i loro rappresentanti di parte in vista degli accertamenti, volti a verificare se ci siano state delle responsabilità da parte dei sanitari nel decesso della donna. L'autopsia disposta sul cadavere della 54enne è già stata effettuata: adesso si attendono i risultati – novanta giorni per depositare la perizia – che chiariranno le esatte cause della morte.

Le indagini sono scattate dopo che i parenti della donna, in seguito al decesso, hanno presentato regolare denuncia alle forze dell'ordine. La 54enne, affetta da un tumore all'utero e sottoposta a chemioterapia, quindi già fortemente debilitata e con un quadro clinico non facile, è stata sottoposta a tre interventi chirurgici: il 30 dicembre, il 12 e poi ancora il 21 gennaio; poi, l'improvviso decesso sul quale adesso si cerca di fare luce.